fbpx

Le 5 mete paesaggistiche più belle da vedere in Friuli Venezia Giulia

Ciao caro viaggiatore, in questo articolo, appartenente alla serie “Cosa visitare nelle singole regioni d’Italia”, parleremo del Friuli Venezia Giulia e del perché è una regione che vale assolutamente la pena visitare.

Abbiamo creato questa serie di articoli incentrati sulle regioni d’Italia perché il nostro paese è da sempre una meta molto apprezzata dai viaggiatori di tutto il mondo per via delle molteplici attrazioni artistiche, culturali e naturali che essa vanta. 

Anche se a volte purtroppo siamo noi stessi italiani che sottovalutiamo il nostro paese, esso rimane sempre e comunque una meta con tantissime attrazioni da offrire: città spettacolari, fantastici musei, montagne innevate, bellissime spiagge, cibo eccellente… insomma, un posto da sogno!

Let’s start!

Il Friuli Venezia Giulia è una regione del nord-est dell’Italia che si affaccia sul mare Adriatico e confina con l’Austria e la Slovenia. Una vera terra di confine, così viene definita, dove si parlano almeno 4 lingue diverse e dove ancora di più sono le culture che si possono incontrare!

Il Friuli Venezia Giulia è una regione ricca di storia e tradizioni, un luogo di passaggio dove etnie diverse si sono incontrate tra le Alpi e il mare, tra l’Est europeo e l’Occidente, creando un panorama culturale senza paragoni.

E che cosa possiamo ammirare in questa bellissima regione del nord Italia?

Resta con noi per scoprire i 5 paesaggi che non puoi perderti assolutamente!

  1. Laghi di Fusine

La conca dei laghi di Fusine è uno dei luoghi più affascinanti del Friuli Venezia Giulia! Questi laghi sono di origine glaciale e sono collegati tra loro tramite dei sentieri che si trovano all’interno di un fitto bosco, in corrispondenza della catena montuosa Mangart.

Se sei un appassionato della natura questo posto fa proprio al caso tuo! Si tratta  posto ideale per scattare delle belle foto e aggiungerle al tuo album dei ricordi.

In questi laghi la natura mostra le sue infinite gamme di colori dipingendo il bosco e i laghi con sfumature uniche e rendendo ancora più magico questo sito.

L’escursione più semplice è la visita dei due laghi – Lago Superiore e Lago Inferiore – collegati tra loro tramite comodi sentieri.

Il lago superiore è ancora più suggestivo del primo, anche se la passeggiata lungo Lago Superiore è un po’ meno agibile rispetto a quella del Lago Inferiore.
Da qui partono anche numerosi sentieri di montagna più o meno lunghi e complessi, ottimi per gli appassionati di trekking come te! 😉

2. Monte Coglians

Il monte Coglians, con i suoi 2.780 m, è la vetta più alta delle Alpi Carniche e del Friuli-Venezia Giulia.

Parliamo di un vero paradiso per gli amanti del Trekking e della montagna, ma anche della storia: in questo monte sono ancora ben visibili le postazioni delle truppe italiane che utilizzavano le sue pendici come punto di osservazione!

Questa monte è veramente l’ideale per chi vuole concedersi delle belle escursioni ma non vuole rinunciare ai bellissimi paesaggi che la natura del Friuli Venezia Giulia offre.

Raggiunta la vetta (con un po’ d’impegno ovviamente) si può osservare tutto il Friuli, dalle montagne fino al mare.
Un luogo incantevole e affascinante percorribile da due vie: la più facile a sud, passando per i rifugi, e la ferrata a nord, decisamente più ardua (che è quella che prenderai tu che sei esperto, lo sappiamo! 😉).

3. Sauris – Udine

Sauris è un comune italiano di 392 abitanti: un paesino veramente piccolo ma che offre veramente tanto!

Quello di Sauris è un territorio dalla storia antica, unica, che merita di essere scoperta. I suoi due piccoli musei sono davvero imperdibili. Il Centro Etnografico Haus van der Zahre, a Sauris di Sopra, è ospitato in un edificio che già da solo è storia: al suo interno si scoprono le vicende storiche di Sauris, le peculiarità della sua lingua, le caratteristiche ingegnose dei suoi edifici.

A Sauris di Sotto invece abbiamo il Museo di San Osvaldo, dove la storia della comunità saurana è raccontata grazie al culto di San Osvaldo.

Nelle vicinanze di Sauris troviamo anche il famoso lago artificiale, il quale assume colori veramente spettacolari nelle giornate soleggiate. Parliamo di un lago incontaminato da preservare, con la possibilità d’estate di fare kayak, canoa e noleggiare un pedalò.

Una meta perfetta per chi cerca un po’ di relax o vuole immergersi in escursioni spettacolari!

4. Tarvisio

Tarvisio vanta di essere uno dei pochi comuni quadrilingui d’Europa (italiano, tedesco, sloveno e friulano)!

Questa località è una meta turistica molto gettonata tutto l’anno per via del clima: estati fresche e piovose e inverni rigidi e nevosi. Insomma, la meta perfetta per andare a sciare d’inverno e fare delle belle vacanze al fresco d’estate!

D’estate si possono scegliere numerosi sentieri in cui fare trekking, mountain bike o andare a cavallo. Qui scalatori e alpinisti possono trovare vette maestose da scalare per viversi a pieno la montagna. Un’esperienza per veri esperti!

D’inverno sono presenti noti impianti sciistici e una stazione metereologica ufficialmente riconosciuta come punto di riferimento per lo studio del clima!

Da visitare assolutamente è anche Orrido dello Slizza, un bellissimo luogo che con le sue rocce calcaree erose dall’azione dell’acqua cangiante presenta un panorama stupendo!

La passeggiata è lunga circa 3 kilometri, dura poco meno di un’ora… fattibile dai! 😉.
E sono presenti anche diversi punti panoramici, ottimi per scattare belle fotografie!

Tarvisio è anche la meta di numerosi pellegrinaggi grazie al suggestivo Santuario della Madonna del Lussari, luogo in cui la tradizione narra sia avvenuta un’apparizione della Madonna.

5. Lago di Barcis

Barcis è una cittadina che si affaccia sull’omonimo lago e offre tantissime opportunità per chi ama la vita all’aria aperta

Il Lago di Barcis accoglie i visitatori ammaliandoli con il verde brillante delle sue acque e offre a tutti un mondo di possibilità e divertimento!

Cosa si può fare in questo splendido lago?

Tantissime attività come surf, vela, canoa, kayak, hovercraft, motonautica e immersioni subacquee!

Sulle rive ti aspettano invece sentieri e piste ciclabili che ti permetteranno di immergerti nella natura e nei boschi che circondano questo lago!

Si tratta di un’ottima meta anche per i più “pigri” che vogliono solamente concedersi una sosta per un pic-nic.

Un posto davvero meraviglioso sia per il panorama che lo circonda, sia per la pace e tranquillità che lo caratterizza, sia per i sentieri fiabeschi immersi nei boschi!

Insomma, il Fiuli Venezia Giulia è la regione perfetta per gli amanti della natura, non ti pare? E se ti dicessimo che ce ne sono tanti altri di posti suggestivi proprio come il Friuli Venezia Giulia?  

Scoprili con noi!

Abbiamo scritto un breve ebook illustrativo – Il Diario di Viaggio Exsusia – dove ti elenchiamo e descriviamo le 50 mete che devi assolutamente vedere almeno una volta nella vita e dunque devi grattare nelle nostre mappe da grattare.

Vuoi scoprire di cosa stiamo parlando? 

Clicca qui per scaricare il nostro ebook GRATUITO dedicato agli appassionati dei viaggi come te!

Continua a seguirci e scopri nel prossimo articolo quali sono le mete storico/culturali imperdibili di questa regione! 

Lascia un commento